I rincari sulle bollette per la luce e per il gas rappresentano una vera e propria spada di Damocle per gli italiani. Molti cittadini, proprio nel corso di queste settimane, stanno sperimentando sulla loro pelle gli effetti del costi per le materie prime utili alla produzione di energia, mai così alti.

 

Bollette per luce e gas, alcuni consigli per il risparmio

Stando a quelle che sono le stime da parte degli analisti, i rincari sulle bollette sono più alti nell’ordine del 50% sui costi per l’energia elettrica e del 45% per i costi del gas. In termini di valore assoluto, questi rincari portano ad una spesa extra da parte dei clienti pari a più di 1000 euro rispetto allo scorso 2021.

Il Governo ha stanziato nei mesi scorsi un fondo dal valore di 5 miliardi di euro per garantire una sorta di mitizzazione dei rincari. In arrivo, inoltre, un altro fondo dal valore di 3 miliardi di euro.

I bonus previsti dal Governo per le bollette luce e gas coprono i costi delle componenti aggiuntive e, per quanto concerne la componente gas, anche una riduzione sull’IVA.

I singoli contribuenti possono far fruttare un piccolo risparmio sulle bollette per le luce ed il gas anche mediante altre attenzioni. Oltre ad una gestione ottimizzata della spesa energetica (utilizzare elettrodomestici di nuova generazione, evitare sovraccarichi, controllare il funzionamento del contatore), una fonte di risparmio è data dalle spese di gestione delle bollette.

Le principali compagnie energetiche, sia per la luce che per il gas, ad esempio propongono agli utenti l’invio multimediale delle bollette. In questo modo i clienti potranno risparmiare sui costi di invio della fattura ed anche sui costi extra per bonifici o vaglia postali.

GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.