Metabar: il metaverso diventa realtà, a Milano apre il primo bar tecnologico

Il futuro appartiene al Metaverso, su questo non ci piove, anzi. Si stima che entro i prossimi 5-6 anni una fetta non indifferente della popolazione trascorrerà la maggior parte della sua vita (o quasi) all’interno del nuovo mondo tecnologico. Non è noto chi avrà la meglio, una cosa però è certa: Facebook, Fortnite, PlayStation, Roblox o Google se la comanderanno. D’altronde già da oggi è possibile vedere come la nuova tecnologia si sia fatta strada arrivando addirittura tra le strade di Milano. Stiamo parlando del Metabar e farà girare la testa a tutti, ma ancora per poco!

Metabar: affrettatevi a vederlo, non rimarrà per molto tempo!

Inaugurato mercoledì 6 aprile ai Caselli Daziari di piazza Sempione a Milano da Heineken, il Metabar rimarrà aperto ancora per poco. Difatti l’installazione temporanea sarà disponibile fino a domenica 10 aprile: in questo lasso di tempo si potrò godere di due banconi da bar, la postazione del deejay, una sala per ballare, una per giocare, l’altra lounge. Non mancherà uno spazio virtuale con buttafuori e baristi avatar capaci di intrattenere, suonare e interagire con gli “spettatori”. Inoltre, nel temporary bar è stata allestita una postazione per ospitare (dal vivo) dj del panorama musicale internazionale. Nella stanza della musica, i presenti, grazie ad una app, possono esprimere il loro genere di musica preferito il quale viene poi scelto in base alla maggioranza.

Il programma di oggi e quello di domani è il seguente:

  • 9 aprile ore 20: talk con il comico Valerio Lundini e Marco Cartasegna (fondatore di Torcha); opening Dj set Angelica D’amore e a seguire Manuelito Hell Raton.
  • 10 aprile ore 20: talk con l’artista Nft Alessandro Malossi e Marco Cartasegna; opening DJ set Simone De Kunovich e a seguire Chloe Caillet.

Secondo Jan Bosselaers, Marketing Director Heineken Italia, “siamo partiti dal metaverso per arrivare a Milano con un’installazione che sintetizza perfettamente questo percorso e che guarda al domani e alle nuove generazioni”. 

Avatar
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.