Telegram aggiorna l'app a marzo: la Guerra non cancellerà la piattaforma

Le voci che parlano di una chiusura imminente di Telegram in quanto applicazione russa, non hanno alcun fondamento. L’applicazione infatti continua ad andare a gonfie vele nonostante la situazione che sta interessando l’est dell’Europa.

Inoltre sarebbe arrivato un nuovo aggiornamento, proprio qualche giorno fa per portare novità interessanti dal punto di vista soprattutto nella gestione dei download.

 

Telegram: questo è il contenuto dell’ultimo aggiornamento riportato a marzo

L’aggiornamento di oggi introduce strumenti per aiutarti a controllare i tuoi download, per inviare documenti con un tocco, per riorganizzare gli album di contenuti multimediali prima dell’invio, per trasformare il tuo canale in una stazione TV, e altro ancora.

Gestione dei download. Gli utenti Telegram possono inviare file di qualsiasi tipo fino a 2 GB ciascuno e accedervi da qualsiasi dispositivo – grazie a un archivio cloud illimitato. Quando i file vengono scaricati manualmente, ora appare una nuova icona nella barra di ricerca. Tocca l’icona o vai nella scheda ‘Download’ all’interno dell’area di Ricerca per visualizzarli e gestirli – metti in pausa e riprendi tutti i download o i singoli elementi, e selezionali singolarmente per aumentare la priorità o visualizzarli nella chat.

Menu allegati ridisegnato. Quando invii foto o video multipli, tocca ‘… selezionati’ nella parte superiore del pannello per vedere l’anteprima dell’album prima che venga inviato – e per riorganizzare o rimuovere i media selezionati. Su iOS, il menu degli allegati è stato completamente ridisegnato per raggiungere l’app Android. L’opzione della fotocamera è ora meravigliosamente integrata nella galleria e una nuova barra di navigazione consente l’accesso rapido a foto, file, condivisione della posizione e altro.

Integrazione dirette streaming. Gestisci le Dirette streaming nei tuoi gruppi e canali usando software esterni come OBS Studio.