Anche in questo mese di marzo le bollette degli italiani registrano nuovi picchi in termini di costi. Tanti cittadini, così come tanti professionisti con partita IVA, dovranno fare i conti con i nuovi rialzi delle tariffe per l’energia, tariffe che risentono anche della situazione geopolitica e del conflitto in Ucraina.

Bollette per luce e gas, alcuni consigli per il risparmio

I costi delle bollette per la luce hanno registrato un incremento netto del 50% sui prezzi dello scorso anno. Gli aumenti hanno una portata maggiore, sino al 60sullo scorso anno, per quanto concerne le forniture del gas.

Gli analisti negli ultimi giorni hanno anche calcolato la portata netta di questi rincari sulle spese quotidiane degli italiani. In media, ogni famiglia, si troverà a pagare 1000 euro ogni anno per il pagamento delle bollette. Il fondo da 5 miliardi di euro, messo in campo dal Governo, sarà ulteriormente rinforzato a breve con uno stanziamento ulteriore tra i 7 ed i 10 miliardi di euro.

In attesa dei nuovi bonus per le bollette, gli italiani che desiderano piccoli ma considerevoli risparmi mensili possono anche valutare una rimodulazione ottimizzata della spesa energetica. L’utilizzo di macchine di nuova generazione, evitare sovraccarichi di elettricità ed utilizzare fonti di energia rinnovabile porta ad una riduzione sino al 10% sui costi dell’energia.

Sia per le bollette per il gas, sia per quelle relative alla luce, è possibile anche tagliare le spese di gestione per l’invio dei pagamenti. Attraverso l’invio delle fatture telematiche, gli italiani possono risparmiare i costi extra legati a spedizione della fattura, bonifici o vaglia postali.

GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.