Apple, iPad Air 2022, iPad Pro, Apple M1, SoC

La nuova generazione di Apple iPad Air ha fatto il proprio debutto ufficiale da poco tempo ma già sta sorprendendo tutti. Gli utenti stanno effettuando i primi test sulla piattaforma di benchmark Geekbench e i risultati mostrano valori molto interessanti.

L’azienda di Cupertino ha scelto di equipaggiare la quinta generazione di iPad Air con il SoC M1. Questa scelta ha permesso al tablet di far registrare 1711 punti nel test in single-core e 7233 punti nel test in multi-core.

Si tratta di valori assolutamente in linea con quanto registrato per iPad Pro da 11 pollici. Il tablet pensato per la produttività ha infatti totalizzato 1718 punti nel test in single-core e 7313 in quello multi-core.

 

Apple ha scelto di non effettuare il downclock del SoC M1 montato su iPad Air 2022, una notizia che farà felici tutti gli appassionati

La piattaforma Geekbench ha registrato una frequenza operativa massima di 3.20 Ghz. Tale valore, unito ai risultati del test, confermano che Apple ha utilizzato un SoC M1 in versione completa senza castrare le prestazioni del chipset.

Infatti, la stessa azienda di Cupertino in passato ha effettuato il downclock del processore A15 Bionic montato sulla sesta generazione di iPad mini. Il SoC M1 si conferma quindi il nuovo punto di riferimento per Apple che ha scelto tale soluzione per i MacBook Air, MacBook Pro e Mac mini.

Ricordiamo che il nuovo iPad Air è caratterizzato da un display Liquid Retina da 10.9 pollici con una risoluzione di 1640 x 2360p e una luminosità di picco di 500 nits. Sotto la scocca troviamo il potentissimo processore M1 affiancato da 8GB di RAM e supporto alla rete 5G. Il comparto fotografico è composto da una fotocamera da 12MP al posteriore e una da 12MP frontale.

Alessio Amoruso
Economics & Marketing Student, Tech enthusiast, Star Wars Fan and Blogger