lost-ark-bannati-oltre-milione-account-come-presunti-bot

Amazon Games ha annunciato di aver bandito oltre 1 milione di “account illegittimi” che partecipano al bot dal suo MMORPG Lost Ark, recentemente rilasciato. Lost Ark è stato un grande successo su Steam, diventando uno dei giochi della piattaforma più giocati di tutti i tempi. Sfortunatamente, a causa della sua popolarità (e del fatto che è gratuito), è diventato un obiettivo popolare per i commercianti di oro e gli account bot per commercializzare le loro merci.

Amazon aveva precedentemente dichiarato i suoi piani per affrontare i bot (come limitare la chat nell’area del gioco ai giocatori di livello superiore e rafforzare le tecniche di rilevamento dei bot), ma questa è la prima ondata di ban del gioco. Potrebbe non essere l’ultimo, sulla base delle prove.

Lost Ark di Amazon sta iniziando ad affrontare il problema

“Anche se abbiamo in programma di fare un grande effetto con questa ondata di ban”, aggiunge Amazon, “sappiamo che c’è ancora molto lavoro da fare e vogliamo che i giocatori sappiano che questo è solo un passo in quello che sarà uno sforzo attivo e continuo. ”

A causa della grandezza dell’ondata di ban, Amazon afferma che un numero esiguo di giocatori potrebbe essere stato erroneamente riconosciuto come account bot. I giocatori che “giocavano onestamente a Lost Ark e non manipolavano il loro gameplay in alcun modo” ma sono stati erroneamente banditi possono presentare ricorso contro il loro ban.

Le attese di accesso al server sono state un problema continuo per Lost Ark a causa della popolarità del gioco, in particolare nell’area Europa centrale del gioco. Amazon ha indicato che al momento non esiste un metodo per aumentare la capacità sui server sovraffollati e che anche il trasferimento di personaggi su server meno affollati non è una possibilità.

Entro la fine del mese, Amazon e lo sviluppatore Smilegate RPG inizieranno a rilasciare funzionalità dalla versione coreana del gioco (che è stata presentata per la prima volta nel 2019) in Occidente. Un recente aggiornamento ha nerfato gran parte del materiale di gioco, rendendo più facili i primi Guardian Raid e Abyss Dungeon.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.