Netflix-blocco-condivisione-account-cosa-ce-di.vero

Tutti coloro che hanno un abbonamento alla nota piattaforma di streaming Netflix sanno bene che, nelle condizioni di utilizzo, è detto chiaramente che l’utilizzo del proprio account deve essere rivolto al solo nucleo familiare. È però innegabile che al giorno d’oggi molte persone condividono il proprio account in modo da ridurre i costi, sia amici che parenti appartenenti ad altri nuclei familiari. In seguito a tutto questo, sono circolate in rete delle voci piuttosto insistenti riguardanti delle misure drastiche che Netflix avrebbe deciso di adottare, cioè bloccare la condivisione degli account. Ma è davvero così o si tratta soltanto di rumors?

 

Per il momento Netflix non bloccherà la condivisione degli account degli utenti

Per il momento non ci sono notizie ufficiali riguardo a un ipotetico blocco della condivisione degli account da parte di Netflix, apportando addirittura delle multe piuttosto salate agli utenti. Infatti, come già detto in precedenza, la nota piattaforma di streaming non ha comunicato nulla riguardo a questa limitazione e certamente non può infliggere multe agli utenti che condividono il proprio account.

Una delle soluzioni che ha apportato Netflix è stata l’autenticazione a due fattori. Ad alcuni utenti, infatti, durante il login all’app sono comparse delle schermate che richiedevano la verifica in due passaggi, tramite l’invio di un SMS o di una e-mail. Anche in questo caso, però, per il momento la piattaforma si è limitata a questo, oltre ricordiamo a un leggero aumento dei prezzi degli abbonamenti (12,99 euro per il piano standard e 17,99 euro per il piano premium).