WindTre anche nel mese di Natale propone una serie di rimodulazioni unilaterali sui suoi costi mensili. Il gestore arancione ha deciso di cambiare alcune norme commerciali per le sue ricaricabili della telefonia fissa. Le modifiche non riguardano tanto i costi delle promozioni, quanto bensì alcune condizioni.

 

WindTre, queste le modifiche ai contratti per Natale

Per Dicembre, WindTre conferma la sua linea della doppia rimodulazione che interessa perlopiù gli utenti che sino allo scorso anno avevano a loro disposizione una SIM di 3 Italia. Una conferma è anche l’indirizzo verso la continuità dei consumi, anche in scia alle condizioni contrattuali di altri operatori come TIM e Vodafone.

Un primo cambio tariffario per gli utenti di WindTre riguarda la fase di rinnovo della ricaricabile. In caso di assenza di credito residuo per procedere al rinnovo automatico, i clienti riceveranno soglie senza limiti per telefonate, SMS e Giga internet. Il costo per i consumi illimitati sarà di 0,99 euro ogni trenta giorni. Ogni abbonati potrà beneficiare di un secondo giorno di consumi senza limiti al medesimo prezzo.

Le rinnovate condizioni di WindTre prevedono un blocco del traffico in uscita solo a partire dal terzo giorno dal mancato rinnovo della promozione. Il saldo a debito sarà recuperato dal gestore alla prima ricarica utile.

Sempre su questa linea, la seconda rimodulazioni di WindTre che riguarda le soglie per la connessione internet. In caso di esaurimento prematuro della componente internet, i clienti riceveranno sempre in automatico un Giga extra sul profilo. Il prezzo, anche in questa circostanza, sarà di 0,99 euro.