Tim

Nelle ultime settimane gli abbonati di TIM non hanno potuto non notare una novità molto particolare. Il provider italiano ha introdotto in automatico sui profili degli abbonati il servizio “Sempre Connesso”. Questo servizio sta mostrando delle conseguenze sul credito residuo degli stessi utenti.

 

TIM, la ragione del credito mancante è in questo servizio

Come funzione e cosa è il servizio “Sempre Connesso? TIM ha pensato a questa nuova funzione per tutti coloro che hanno una ricaricabile attiva e che prevedono come metodo di pagamento la fatturazione su credito residuo. Il servizio non è attivato per tutti i clienti che hanno il metodo di pagamento della Ricarica Automatica.

Il funzionamento di Sempre Connesso è molto semplice. Alla scadenza mensile della propria ricaricabile di riferimento, in caso di mancato credito, TIM attiverà in automatico sul profilo dell’abbonato una giornata di consumi illimitati con chiamate, internet ed SMS. Il prezzo previsto è di 0,90 euro.

Laddove entro un giorno dalla scadenza della ricaricabile non dovessero essere aggiunti fondi al credito, Sempre Connesso rinnoverà i consumi illimitati per una seconda giornata. Il costo sarà sempre di 0,90 euro. In totale, quindi, per i due giorni di fatturazione, il servizio può costare 1,80 euro agli utenti senza credito.

Il costo dell’opzione Sempre Connesso sarà scalato in automatico a tutti gli utenti alla prima ricarica utile effettuata. La novità prevista da TIM – ed anche da altri gestori – si applica sia a tutti coloro che acquistano nuove SIM sia a coloro che hanno già da tempo un piano di telefonia attivo.