bonifici-bancari-controllo-fisco

Importanti novità sono in arrivo per le attività programmate del Fisco. Per gli italiani non ci sono buone notizie all’orizzonte, dato che in questo mese che anticipa la stagione natalizia l’Agenzia delle Entrate si impegnerà per l’invio di milioni di cartelle esattoriali. I pagamenti in sospeso verso la Pubblica Amministrazione sono infatti stati sbloccati in via definitiva.

 

Fisco, da qui a Natale milioni di cartelle esattoriali agli italiani

L’ultima proroga buona per lo stop al pagamento delle cartelle esattoriali ha avuto conclusione lo scorso 31 Agosto. Già in autunno, il Fisco ha inviato le prime comunicazioni di pagamenti in mora nelle abitazioni degli italiani.

La scelta di bloccare per quasi un anno e mezzo i pagamenti verso l’Agenzia delle Entrate è nata in unione alla grave situazione economica legata al Covid. I due Governi che si sono alternati durante la pandemia, hanno pensato a questa misura per non gravare ulteriormente sui conti dei cittadini ed anche dei professionisti con Partite IVA.

Causa pandemia, ad oggi, il Fisco ha oltre 50 milioni le cartelle esattoriali da inviare nelle case degli italiani. In base alle attuali stime, saranno oltre 9 milioni i cittadini che attendono una comunicazione fiscale da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Sino al prossimo Natale, il Fisco si impegna per l’invio di almeno 4 milioni di cartelle esattoriali. Le comunicazioni residue saranno inviate successivamente entro il primo semestre del 2022. Gli italiani potranno beneficiare di una proroga per i tempi di pagamento. A ricezione della cartella esattoriali, ci saranno 180 giorni per procedere al pagamento e non più 30 giorni.