Spotify sta lavorando ad una nuova modalità per ascoltare la musica ispirandosi a TikTok.

Il nuovo strumento “Discover” è in fase di test. Questa nuova funzione ricorda un po’ TikTok e potrebbe non arrivare mai sui dispositivi degli utenti in modo definitivo. Al momento l’azienda non ha rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale su eventuali aggiornamenti a riguardo. L’opzione Discover appare tra le icone presenti nella barra degli strumenti nella parte inferiore dello schermo.

Se si clicca sull’icona di Discover, è possibile ascoltare la musica scorrendo il feed, nello stesso identico modo in cui si scorrono i video su TikTok, anche con una grafica pressoché identica. Gli utenti possono interagire con le canzoni direttamente nel feed. Spotify offre da tempo la funzione “Canvas“. Questa funzionalità consente agli artisti di caricare brevi video da mostrare quando un utente decide di riprodurre un determinato brano. Il feed utilizzerà proprio quei video.

Nuova funzione testata su Spotify che imita l’ormai inconfondibile feed di TikTok

Spotify non si è sbilanciato sulla funzione e il suo arrivo ufficiale. Tuttavia, ha confermato l’inizio della fase di test. “Conduciamo regolarmente una serie di test nel tentativo di migliorare l’esperienza utente“, annuncia un portavoce a Techcrunch. “Alcuni di questi test finiscono per spianare la strada verso l’aggiunta di nuove funzioni. Altri servono solo come test fini a se stessi. Al momento non abbiamo altre notizie da condividere”.

Il successo di TikTok ha portato molte piattaforme a prendere in prestito le sue caratteristiche principali. Instagram ha lanciato i “Reels“, che imitano gran parte delle funzionalità presenti sulla piattaforma rivale. YouTube ha una nuova funzione, Shorts, che si concentra su brevi video. Infine, Netflix ha testato un’interfaccia basata sul feed di TikTok per aiutare gli utenti a scegliere cose guardare.

Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Innamorata perdutamente delle scienze umanistiche. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando anche la passione per la tecnologia.