Samsung, Exynos 2200, SoC, AMD, GPU, Qualcomm, Snapdragon

Nelle scorse ore, Samsung ha comunicato tramite i propri canali ufficiali la pianificazione di un evento previsto per il 19 novembre. Ad incuriosire gli addetti ai lavori è stata la scelta di effettuare questo annuncio attraverso il profilo dedicato alla divisione microprocessori del gruppo coreano.

Nel messaggio pubblicato si poteva leggere che le novità avrebbero riguardato il mondo del gaming. Una comunicazione del genere lasciava intendere che Samsung era pronta a presentare l’atteso SoC Exynos 2200. Il chipset è in fase di sviluppo congiunto tra il brand coreano e AMD, per questo ci si aspetta proprio un salto qualitativo dalla GPU.

Tuttavia, Samsung è intervenuta direttamente confermare ulteriori informazioni riguardo l’evento in programma. Tramite una nuova comunicazione ufficiale su Twitter, il brand ha annunciato che non durante la conferenza non ci saranno annunci riguardanti i SoC Exynos.

 

Samsung frena gli entusiasmi confermando che per il SoC Exynos 2200 bisognerà aspettare ancora

Stando a quanto emerso fino ad ora, il SoC Exynos 2200 sarà caratterizzato da un processo produttivo a 4nm che garantirà un incremento prestazionale molto interessante. L’architettura del chipset sarà basata su un core Cortex-X2, tre core Cortex-A710 e quattro core Cortex-A510.

La GPU sviluppata da AMD, rappresenterà il vero cambiamento. Infatti, la tecnologia grafica RDNA permetterà di abilitare il ray tracing e il variable rate shading anche su mobile. Si tratta di una evoluzione incredibile che cambierà il gaming su mobile.

Purtroppo, al momento non si hanno informazioni certe riguardo il possibile debutto. Restano avvolti dal mistero anche i dettagli sui temi che si tratteranno durante la conferenza del 19 novembre. Non resta che attendere ancora qualche giorno per scoprire qualcosa in più.