monete

Non ci sono davvero più sorprese nel mondo del collezionismo. Infatti, nel caso in cui siete appassionati di questo settore, saprete senza ombra di dubbio che spesso vengono pubblicati una varietà di annunci differenti. Si parte dalle monete rare, ai francobolli, vinili, sneakers e tanti altri oggetti di valore.

Ci sono varie monete che sono soggette a errori di conio e di stampa oppure hanno dei particolari legami con eventi storici o hanno una scarsa tiratura. Questi elementi fanno salire i prezzi davvero in alto, anche perché si tratta di esemplari che sono davvero unici e fanno salire il prezzo alle stelle. Attualmente torneremo a parlare di monete che, nello specifico, di pezzi che possono costare molto.

 

Monete rare: ecco un centesimo che vale 6.600 euro

Questo centesimo, definito anche “sbagliato“, è stato coniato nel 2002 ed è anche definito uno degli esemplari più rari che ci sono tra i collezionisti. Sembra che si tratti di un esemplare che ha un diametro più grande del normale, ossia come una moneta da due centesimi. Quello che ha in comune è la raffigurazione della Mole Antonelliana, la quale è messa al posto del Castel del Monte. In questo caso si tratta di un errore di conio e, stando in base a quanto dichiarato da monete rare, pare ne siano state emesse solo 7.000.

Uno di questi centesimi potrebbero trovarsi anche in casa vostra ed è giusto sapere che possono valere delle cifre davvero molto elevate. Infatti, nel 2013 uno di questi esemplari è stati venduto a 6.600 euro. Attualmente, con l’avvento di internet, si può arrivare anche a delle cifre più alte.