bridgerton

Non è un caso che più di 83 milioni di spettatori si siano sintonizzati per guardare Bridgerton quando usci’ su Netflix lo scorso inverno.

Bridgerton è una serie Netflix americana creata da Chris Van Dusen e prodotta da Shonda Rhimes. È basato sui romanzi di Julia Quinn ambientati nel mondo competitivo dell’era Regency di Londra durante la stagione, quando le debuttanti vengono presentate a corte.

Lo spettacolo è diventato rapidamente famoso per i suoi momenti teneri e le scene piccanti, conquistando i cuori di molti spettatori.

In un’intervista con Entertainment Weekly, lo showrunner di Bridgerton Chris Van Dusen ha rivelato quanto fossero intenzionali tutti i momenti più caldi dello show. Secondo Van Dusen, la stanza degli scrittori di Bridgerton era quasi sempre focalizzata sull’inventare “espedienti romantici” da inserire durante lo spettacolo.

Nuove scene ma manca un personaggio chiave

Sfortunatamente peri fan nessuno di questi “momenti romantici” vedranno come protagonista Page, poiché l’attore ha confermato che non tornerà per la stagione 2 di Bridgerton, e sicuramente ci saranno diverse modifiche al cast che faranno saltare qualche ruolo importante, considerando l’addio recente dell’attore principale.

Il nuovo capitolo di Bridgerton non ha ancora una data di uscita precisa per la premiere della seconda stagione, ma si dice che le riprese inizieranno all’inizio di quest’anno, per poi riprendere all’inizio del 2022.

Lo spettacolo, che attualmente ha 12 nomination agli Emmy, inclusa una per la performance di Page nei panni di Simon, il duca di Hastings. Inoltre, è ancora lo spettacolo più visto di sempre su Netflix ed è sicuramente uno dei migliori show da aggiungere alla lista degli show da guardare.