WindTre prosegue la sua campagna di adeguamenti tariffari e prevede da alcune settimane rinnovate condizioni per una serie molto ampia di suoi clienti. Le ultime rimodulazioni di costi per il gestore arancione riguardano tutti gli ex abbonati che sino allo scorso anno si servivano di una SIM di 3 Italia. 

 

WindTre, le nuove condizioni tariffarie per i clienti

Nella fattispecie, per questa parte di pubblico WindTre ha previsto una duplice rimodulazione in linea con le modifiche di altri operatori come TIM e Vodafone. La caratteristica dei due cambiamenti è la continuità dei consumi.

La prima novità di WindTre riguarda la fase di rinnovo della tariffa e di ricarica. Gli utenti che si troveranno nel momento di rinnovo della tariffa senza credito per procedere al pagamento automatico riceveranno soglie senza limiti per chiamate, SMS e internet.

Queste soglie no limits avranno la validità di un giorno, per un costo una tantum di 0,99 euro. Possibile un’estensione al secondo giorno, sempre in caso di mancato credito residuo, e sempre al costo di 0,99 euro.

Il blocco del traffico in uscita da parte di WindTre avverrà, diversamente che in passato, solo al terzo giorno di mancato rinnovo dell’offerta base. Il saldo a debito degli utenti sarà poi prelevato dal gestore alla successiva ricarica.

La seconda novità di WindTre è invece relativa alle soglie per la connessione internet. I clienti che termineranno anzitempo le loro soglie per la navigazione di rete si vedranno attivati in automatico un Giga extra per internet. Anche in questo caso è previsto un costo una tantum di 0,99 euro.