tiktokContinuano a persistere le TikTok Challenge, delle sfide che vedono sempre più adolescenti e bambini coinvolti sul social network. Dopo le diverse problematiche che si sono palesate nel corso degli anni – come ad esempio la “Blue Whale” – si stanno facendo largo un numero sempre più ampio di Challenge pericolose.

Infatti, nel giro di pochissimo tempo sono aumentati i gruppi su Telegram, inizialmente con il famoso Momo, dopo con Jonathan Galindo, dove ragazzi sempre più giovani si trovavano in sfide che potevano portare potenzialmente alla morte. Una di queste era la “blackout challenge“, sfida molto pericolosa che si è fatta largo negli scorsi mesi.

 

TikTok Challenge: Destini Crane ha rischiato veramente grosso

Una di queste sfide su TikTok ha coinvolto una ragazza di 13 anni, Destini Crane, di Portland negli USA. La ragazza, in base a quanto detto dalla madre, avrebbe portato una candela in bagno, una bottiglia di alcool denaturato e un accendino. Lo scopo principale della ragazza era quella di far comparire una figura sullo specchio del bagno, ma la cosa è completamente andata oltre.

Infatti, Kimberly Crane, la mamma della ragazza, ha sentito delle forti urla d’aiuto provenienti dal bagno. Accorsa in aiuto, ha scoperto che la bottiglia di alcool era esplosa, trovando il corpo della figlia tra le fiamme. Fortunatamente, si è evitato il peggio, ma comunque Destini ha riportato delle ustioni di terzo grado sul corpo.

La madre della ragazza lancia l’allarme, esortando tutti a stare attenti sui social e a non provare queste Challenge. Purtroppo per Destini, ha riportato delle gravi ustioni sul collo e ha perso l’uso di un braccio. Si è sottoposta a tre interventi di innesto cutaneo e ora dovrà affrontare la terapia riabilitativa.