Postepay: torna il rischio per i conti correnti, il messaggio phishing è tornato

Imbattersi in una truffa al giorno d’oggi risulta sempre molto più semplice del passato, nonostante siano state prese le dovute precauzioni in ogni ambito. La categoria di utenti che più viene truffata ultimamente è quella in possesso di una qualsiasi carta di credito, di debito o prepagata. Purtroppo, nonostante le grandi filiali abbiano preso provvedimenti innalzando i livelli di sicurezza, l’ingenuità degli utenti non può di certo essere rimpiazzata da firewall utili per bloccare gli inganni.

Ci sono infatti situazioni al limite dovute semplicemente alla fiducia che i clienti delle banche ripongono nei messaggi che gli arrivano. I più bersagliati sono quelli con una Postepay, visto che si tratta della carta più diffusa a livello nazionale. Purtroppo i messaggi, detti anche i tentativi di phishing, tendono a far credere che si tratti di una comunicazione da parte della banca, quando invece l’obiettivo è quello di ottenere le credenziali di accesso. L’ultimo messaggio arrivato agli utenti Postepay è proprio questo.

 

Postepay: arriva il nuovo messaggio phishing, ecco com’è scritto

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay