WhatsApp a pagamento da luglio: il messaggio che fulmina gli utenti

Per giungere al vero e proprio successo, WhatsApp ha dovuto programmare tutto nel dettaglio. Infatti l’applicazione è diventata una delle migliori dopo poco tempo, mettendo a disposizione del pubblico tutte le caratteristiche dei classici SMS ma basandosi solo sulla connessione al web e senza costi aggiuntivi.

In questo modo WhatsApp è diventata l’applicazione di messaggistica di riferimento, facendo poi spazio alla concorrenza che ancora oggi dista anni luce in termini di numero di utenti. Il merito, come detto, è di tutte le novità implementate passo passo, una delle quali è stata l’abbandono del pagamento annuale. Gli utenti, soprattutto quelli che ci sono fin dall’inizio, ricorderanno che inizialmente WhatsApp esigeva un pagamento da 0,89 € all’anno. Oggi quest’ultimo non esiste più ma a quanto pare ci sarebbero ci saranno giù ritorno improvviso. Un messaggio infatti avrebbe invaso migliaia di chat portando questa notizia che ovviamente va subito chiarita.

 

WhatsApp: gli utenti sono imbestialiti, il messaggio parla di un ritorno a pagamento

Secondo quanto riportato WhatsApp potrebbe ritornare a pagamento a partire dal prossimo mese di luglio, ma si tratta di una fake news. È bene chiarire subito il tutto, dal momento che gli utenti vengono ogni giorno martoriati dalle fake news.

In questo caso basterebbe solo pensare all’incredibile passo indietro che farebbe WhatsApp, attualmente egemone e ben stabilita nel mondo della messaggistica così come nel mondo mobile in generale. Sarebbe stato infatti un incredibile autogol che avrebbe favorito l’avanzata dei concorrenti come Telegram. Al momento non ci sono novità in merito e per quanto ne sappiamo WhatsApp resterà per sempre gratuita.