dvbt2Continua la diffusione del protocollo DVBT2 in tutta Italia. Il DVBT2 è il nuovo sistema di trasmissione del digitale terrestre applicato per migliorare la diffusione della televisione pubblica su tutto il territorio nazionale. La migrazione delle frequenze sono iniziate già da qualche mese ma per vedere il completamento delle operazioni di dovrà attendere fino al 2022.

Com’è ovvio che sia per ricevere il nuovo segnale con il protocollo DVBT2 si dovrà possedere un televisore di nuova generazione che sia in grado di supportarlo o, in alternativa, un decoder. Il nuovo protocollo porta con se però un bel vantaggio; molto presto infatti sarà possibile guardare tutti i programmi della televisione pubblica direttamente dal proprio smartphone.

DVBT2: il digitale terrestre arriva sullo smartphone

 

Grazie al DVBT2 infatti sarà possibile guardare la televisione pubblica, direttamente sul proprio smartphone, senza consumare i dati del cellulare. Affinché ciò sia possibile però sarà necessario munirsi di una particolare chiavetta che permetta la ricezione del segnale. Il costo di queste chiavette si aggira sui trenta euro, tuttavia, come già detto, la possibilità di risparmiare sul consumo di Giga, non utilizzando la connessione per la ricezione del segnale, comporta sicuramente un vantaggio.

In questo modo dunque sarà possibile portare sempre con se tutti i programmi della televisione pubblica, in qualsiasi momento. Una possibilità davvero molto interessante soprattutto per figure come quelle dei lavoratori pendolari che durante gli spostamenti hanno spesso tempi morti. La speranza a questo punto è che le operazioni di migrazione possano essere completate nel più breve tempo possibile.