blank

Bridgerton è la serie tv originale Netflix prodotta da Shondaland basata sui romanzi di Julia Queen. Ogni stagione della serie, proprio come i romanzi, si basa su uno dei fratelli di questa famiglia e la prima è stata Daphne Bridgerton. La prima stagione ha dunque narrato le vicende di quest’ultima e del tanto amato Duca di Hastings. Come sappiamo, la seconda stagione si focalizzerà invece su Anthony Bridgerton e, purtroppo, non sarà presente l’interprete del duca, ovvero Regé-Jean Page. Quest’ultimo, tuttavia, ha da poco svelato in un’intervista il motivo del suo addio alla serie.

 

 

Bridgerton: ecco svelato il motivo dell’addio del Duca di Hastings

In molti e soprattutto molte fan di Bridgerton hanno dovuto dire per sempre addio al personaggio del Duca di Hastings, dato che l’attore ha deciso di lasciare la serie. Recentemente, Regé-Jean Page è tornato a parlare della sua decisione di lasciare Bridgerton in un’intervista su Variety. In particolare, ha così commentato: “Lasciare Bridgerton è stato come finire il liceo: una fase della vita in cui si ha, inevitabilmente, paura dell’ignoto. “Oddio, non mi farò mai amici che siano buoni quanto quelli che ho qui”, ci si ripete. Invece, la vita va avanti e questi altri amici finisci per farteli”.

Come già detto, la serie tv è basata sui romanzi di Julia Queen e ognuno di essi racconta le vicende di uno dei fratelli Bridgerton e porta a conclusione le vicende amorose dei protagonisti. Stando a quanto detto da Page, quindi, il personaggio di Simon Basset aveva già dato tutto di sé ed ha avuto il suo lieto fine assieme alla sua duchessa Daphne Bridgerton:

“Credo che una delle cose più coraggiose che si possano fare, quando si mette in piedi un film romantico, è consentire ai propri protagonisti di vivere un lieto fine. Così doveva succedere. Simon è stato un antagonista dirompente, che si è dovuto riabilitare per trovare se stesso attraverso Daphne Bridgerton.”