Bridgerton addio duca di Hastings

Fin dal suo esordio a dicembre 2020 su Netflix, la serie tv Bridgerton ha riscosso un enorme successo con il pubblico, tanto da convincere subito i produttori a portare avanti una seconda stagione. Come ormai sappiamo, ogni stagione è basata su uno dei romanzi scritti da Julia Quinn e ognuno di essi ha come protagonista uno dei fratelli Bridgerton. Daphe è stata la protagonista della prima stagione ed ha coronato il suo sogno d’amore con Simon Basset, ovvero il Duca di Hastings. Nella seconda stagione tutt’ora in produzione, il protagonista sarà Anthony, ma all’inizio si pensava che la storyline tra la sorella e il duca potesse continuare in qualche modo. Tuttavia, l’altro giorno è arrivata la conferma ufficiale che Regé-Jean Page non parteciperà alla seconda stagione della serie.

 

Niente duca di Hastings nella seconda stagione di Bridgerton, è confermato

Oltre all’avvincente storia e ambientazione che ha caratterizzato questa serie tv storica, non è certo un mistero che molte fan abbiano apprezzato le performance e la bravura dell’attore di Simon Basset, ovvero Regé-Jean Page. Come già accennato, diverse settimane fa si pensava che la storia tra Daphne e il duca di Hastings avrebbe comunque potuto continuare anche nella seconda stagione, nonostante il protagonista sarà Anthony.

Purtroppo per i fan, però, è arrivata la conferma ufficiale come pioggia a ciel sereno. Le varie pagine social ufficiali di Bridgerton, infatti, hanno confermato che nella seconda stagione dovremo dire addio al duca di Hastings.

A confermare tutto ciò è stato anche lo stesso Regé-Jean Page. Confermata invece la presenza dell’attrice di Daphne Bridgerton, ovvero Phoebe Dynevor. Quest’ultima, come dichiarato nei vari post ufficiali, continuerà ad essere una moglie ed una sorella devota e, nel corso della seconda stagione, aiuterà suo fratello Anthony ad affrontare ciò che accadrà. Per quanto riguarda la storyline con Simon Basset, immaginiamo che non ci saranno grandi stravolgimenti rispetto ai romanzi. L’assenza del duca, infatti, potrebbe essere giustificata in vari modi, ad esempio con impegni d’affari, ecc. Staremo a vedere cosa si inventeranno i produttori e Shondaland e, soprattutto, staremo a vedere se i fan apprezzeranno in egual modo la serie ora che dovranno dire addio al loro amato duca.