Android: Google regala oggi 5 app gratis a pagamento sul Play Store

Ancora pericoli molto alti per i clienti Android. A mesi di distanza dalla sua prima apparizione, il malware Joker continua ad essere molto popolare. Su una serie di dispositivi, anche in Italia, il file infetto ha causato una serie di importanti conseguenze per il credito residuo e i risparmi del pubblico.

Android, il problema del credito residuo a causa del virus

La natura di Joker è chiara per gran parte degli addetti ai lavori e degli utenti Android. Il file infetto nasce direttamente dalle pagine del Google Play Store nel momento del download di alcune app dal negozio virtuale Android. Le insidie di Joker sono molte, a partire dall’abilità del file infetto di sperare anche il filtro di protezione garantito dal servizio Google Play Protect. 

Joker ha il compito ben preciso di attivare servizi a pagamento sul profilo tariffario delle vittime. Nel corso degli ultimi mesi molti utenti di Android, proprio in virtù di tali dinamiche, hanno perso nel giro di pochi giorni decine di euro. 

In Italia, il file infetto conta ad essere di stretta attualità. Lo sanno molto bene alcuni clienti Android di TIM, Vodafone e WindTre che si sono ritrovati con risparmi prosciugati proprio a causa di Joker. Una nutrita fetta di utenti Android si è trovare senza credito residuo dopo aver effettuano il download di alcune app da Google Play Store.

Nel momento del download di app su Google Play Store, gli utenti Android devono prestare particolare attenzione. Il consiglio è sempre quello di avvalersi di app riconosciute e sicure del negozio virtuale.