android-applicazioni-rubare-dati-google

Gli smartphone nella nostra epoca hanno assunto una centralità a dir poco assoluta nella vita di ognuno di noi, i piccoli device infatti, ci tengono interconnessi con il mondo, consentendoci di svolgere le più svariate attività, come guardare una serie TV, postare una foto o gestire il conto in banca.

Tutto ciò ha avuto come effetto principale, quello di rendere i piccoli device un vero e proprio centro di smistamento di una miriade di dati, cosa che li ha resi allo stesso tempo molto appetibili per i vari hackers e truffatori, dal momento che spesso si tratta di dati sensibili come credenziali di accesso o file privati.

I dispositivi dunque vengono attaccati attraverso piccoli ma efficaci malware spesso camuffati da applicazioni molto comuni, le quali una volta installate prendono il controllo del cellulare iniziando a copiare ogni tipo di informazione.

 

Come liberarsi dei malware

Se vi rendete conto che il vostro cellulare si trova alla mercé di un malware, liberarsene è davvero molto semplice, basta seguire un procedura composta da piccoli step che ripuliranno il device da ogni script malevolo, vediamoli insieme:

  • Spegnere il dispositivo.
  • Avviare il dispositivo tenendo premuti i tasti power e volume+, così facendo entrerete nel recovery menù.
  • Eseguite i due comandi: wipe data factory reset/wipe dalvik cache muovendovi con i tasti volume e confermando con power.
  • Riavviate il dispositivo.

In tal modo effettuerete un reset forzato dello smartphone che farà tabula rasa di tutte le personalizzazioni presenti, incluse le modifiche malevole portate avanti dal software maligno che vi aveva infettati.