Truffe contatori

Si stanno diffondendo sempre di più le truffe dei contatori. Sembrano persone per bene, gentili e laboriose, ma in realtà sono veri e propri criminali e ladri. Spacciandosi come tecnici di luce, gas o acqua si introducono nelle case dei più deboli per rubare tutto ciò che trovano di prezioso. In questo articolo vedremo come agiscono e dove sono più diffuse le truffe dei contatori.

 

È allarme truffe dei contatori: ecco da dove arrivano più denunce

Si tratta di un vero e proprio allarme truffe contatori quello che è stato lanciato da alcuni primi cittadini dei comuni nel novarese. Ma ci sono anche paesi veneti e lombardi che in questi giorni hanno visto picchi di denunce per furto con questo metodo. Insomma in tutta Italia può accadere questo.

Il metodo è sempre quello, finti operatori suonano alla porta dove risiedono persone anziane e con una scusa cercano di entrare in casa. I motivi sono tra i più svariati ed è proprio per questi che prendono il nome di truffe dei contatori. Un problema o un aggiornamento al contatore dell’energia elettrica, una perdita di gas rilevata da un consumo anomalo al contatore, oppure un problema all’acquedotto.

Solitamente i maghi delle truffe dei contatori agiscono sempre in coppia. Infatti mentre uno distrae i proprietari di casa spiegandogli il problema, l’altro, indisturbato, si aggira per le stanze cercando ciò che è prezioso. Il furto è sempre certo e quando i poveri malcapitati si accorgono di essere stati truffati ormai è troppo tardi.

 

Come difendersi da questi raggiri

A volte è più facile a dirsi che a farsi. Difendersi dalle truffe dei contatori non è semplice. La tecnica di questi esperti nel raggiro è quella di mettere agitazione. Un problema serio, ma risolvibile se si agisce immediatamente, ecco la modalità di azione.

Le persone anziane sono le più vulnerabili e spesso il loro grado di malizia è molto basso. Si fidano e purtroppo spesso ne pagano le conseguenze. Una delle cose da fare è non far entrare nessuno in casa. Chiedere l’identità dei tecnici che si sono presentati alla porta è una cosa fondamentale. Ciò permetterà all’utente di telefonare al servizio di fornitura chiedendo specifiche sulla situazione. In questo modo è possibile sventare le truffe dei contatori.

Diverso è invece il caso di alcuni italiani che azzerano i costi in bolletta con metodi davvero indescrivibili.

VIAVia