whatsapp

Nel corso delle prossime settimane potrebbero arrivare decisive novità per quanto concerne WhatsApp. La piattaforma di messaggistica sta infatti studiando un aggiornamento che avrebbe del rivoluzionario, con l’introduzione del tool per i pagamenti online.

 

WhatsApp Pay, cosa cambia con la nuova funzione in stile PayPal

I tecnici della chat già hanno ribattezzato questo nuovo tool con il nome di WhatsApp Pay. L’aggiornamento è in fase di sperimentazione in alcune regioni del Sud America e del Brasile, con riscontri che sembrano essere incoraggianti in vista di un estensione anche in altre aree geografiche.

Gli sviluppatori di WhatsApp per la nuova funzione guardano con attenzione a PayPal. In linea con gli strumenti della piattaforma per i pagamenti, su WhatsApp a breve potrebbero essere possibili invii e ricezioni di denaro online. Ciò avverrebbe, sempre seguendo il modello di PayPal con l’associazione di uno strumento di pagamento (sia essa la carta di credito o la carta di debito) al proprio profilo per la messaggistica.

La nascita di questo nuovo servizio per WhatsApp avrebbe degli indirizzi diversi. In primo luogo, tutti gli utenti potrebbero inviare tra di loro alcune piccole somme di denaro. In secondo luogo, con tale upgrade la piattaforma potrebbe anche trasformarsi in un piccolo negozio virtuale, con partite IVA e professionisti liberi di vendere la loro merce online.

Ovviamente, per garantire massima trasparenza e sicurezza agli utenti, WhatsApp con la funzione dei pagamenti andrebbe ad estendere la crittografia end-to-end, lo strumento di protezione oggi già determinante per la protezione dei dati personali e delle chat.