cane robot

Sicuramente ci sarà capitato di vedere per strada un soggetto non vedente con il bastone rosso e bianco accompagnato da un cane guida, generalmente, cani Labrador. Se questo finora ha rappresentato un valido aiuto per guidare nella loro quotidianità le persone non vedenti, tutto potrebbe cambiare di colpo grazie alla messa a punto di un cane-robot.

A presentare questo innovativo e straordinario cane-robot è un team di scienziati dell’Università di Berkeley (California, USA). Si chiama Robodog ed è un robot dalle sembianze di un amico a quattro zampe che è in grado di muoversi sia negli spazi aperti sia al chiuso. È dotato di un sistema GPS per la navigazione e, inoltre, possiede laser e sensori ottici di ultima generazione che consentono all’androide di tenere sotto controllo, contemporaneamente, sia la strada che la persona da guidare, accompagnandola così in piena sicurezza attorno a qualsiasi tipo di ostacolo.

A differenza dei nostri amici a quattro zampe reali, il cane robot sviluppato dagli scienziati californiani non ha bisogno di lunghi e costosi corsi di addestramento poiché sarà in grado di ricevere gli aggiornamenti del software direttamente e comodamente da remoto. Inoltre, grazie al suo sistema di navigazione satellitare potrà accompagnare il suo amico umano non vedente da un punto all’altro di una città evitando ostacoli e “trappole urbane” come scalini, binari, buche eccetera. Nonostante si tratti di un grande progetto, Robodog non è ancora pronto per il mercato. Serviranno, infatti, nuove ricerche e sviluppi tecnologici prima di poterlo mettere al servizio di un soggetto non vedente nella sua quotidianità.

Potete trovare maggiori informazioni riguardo al cane robot sviluppato a Berkley leggendo l’articolo pubblicato sulla rivista New Scientist.

FONTENew Scientist