Le Jabra Elite 45H non sono perfette ma sono da prendere seriamente in considerazione se cercate delle cuffie on-ear con una incredibile durata della batteria, buona qualità audio ed avete un budget inferiore alle 100 Euro.

Design e materiali

Sono veramente leggere e compatte (186 x 157 x 60.5mm 160g), ma sono stati scelti dei materiali plastici che danno una impressione un poco cheap per quanto riguarda i padiglioni, disponibili in tre colorazioni differenti (blu, nera e beige). 186 x 157 x 60.5mm 160g

L’archetto di metallo è invece molto ben realizzato, satinato, e permette di regolare le cuffie tramite scorrimento, forse si poteva imbottire leggermente di più.

I padiglioni, che inglobano driver da 40 mm, non coprono completamente l’orecchio isolandoci dal rumore esterno, sono un pochetto old-style, ma potrebbero piacere a chi non ama isolarsi completamente dai rumori esterni.

Sul padiglione destro sono presenti tre tasti nella parte posteriore: due pulsanti per regolare il volume o cambiare tracce musicali ed il tasto in mezzo per mettere in pausa o rispondere alle chiamate.

Nella parte anteriore all’archetto, è presente il tasto dedicato all’assistente vocale (supporta anche Siri e Alexa). Peccato che non siano ben differenziati tra loro nella texture,richiedono un poco di apprendimento. Sotto troviamo lo switch on/off, il LED di stato e la USB Type-C.

Il padiglione sinistro è completamente privo di pulsanti, persino il doppio microfono è sul destro, si poteva sfruttare meglio lo spazio.In confezione è presente solamente il cavo di ricarica, non è possibile collegare un Jack da 3.5mm.

Sono comode da tenere in testa, non tendono a premere troppo sulle orecchia, purtroppo non si possono piegare in alcun modo ma almeno i padiglioni si posso ruotare per tenerle al collo senza interferire nei movimenti.

Sono certificate IP54 e hanno connettività bluetooth 5.0, niente codec AptX.

Utilizzo, ascolto e chiamate

Semplicissime da accoppiare, scaricate assolutamente l’applicazione Jabra Sound+: purtroppo di default hanno attiva la funzione Sidetone che ci farà sentire la nostra voce nelle orecchie mentre telefoniamo o richiamiamo l’assistente vocale, una funzionalità di cui non ho capito l’utilità.

Dall’applicazione è poi possibile selezionare personalizzare i pulsanti, selezionare 6 diversi profili audio (neutro, parlato, bassi, acuti, semplice, energica) che modificano la curva delle frequenze riprodotte e tramite la funzione MySound possiamo testare le frequenze meglio percepite dai nostri timpani per regolare le cuffie di conseguenza.

L’audio è davvero molto potente, cosa che aiuta a compensare l’assenza di un sistema attivo di cancellazione del rumore e lo scarso isolamento offerto dai padiglioni.

Per questa fascia di prezzo, la qualità in ascolto musicale è davvero buona, ci sono abbastanza bassi per ascoltare hip hop e le tonalità medio/alte non sono sacrificate.

In riproduzione di contenuti video è presente un po’ di ritardo audio, in chiamata invece i microfoni rivelano una qualità superiore alla media e ci consentiranno di effettuare ottime chiamate con una buona riduzione dei rumori di fondo.

La batteria ha una durata semplicemente incredibile, non si scaricano mai e le 50 ore di autonomia pubblicizzate sono assolutamente verosimili, con la ricarica rapida in 15 minuti possiamo ottenere 10 ore di autonomia.

I due anni di garanzia coprono anche danni da acqua e polvere.

Conclusioni

Le Jabra Elite 45H sono ottime cuffie per chi non ha pretese da audiofilo, per chi è alla ricerca di qualcosa di leggero ed economico con una batteria pressapoco infinita. Nonostante abbiano qualche difetto, sono tra le migliori in circolazione sotto il limite delle 100 euro.

Jabra Elite 45H

99.00
8.2

Design

7.0/10

Chiamate

8.5/10

Audio

8.0/10

Batteria

9.5/10

Prezzo

8.0/10

Pro

  • Autonomia
  • Qualità microfoni
  • Garanzia
  • Compatibilità assistenti vocali

Contro

  • Niente AptX
  • Niente jack