3gOrmai è chiaro a tutti la rete 3G è destinata a sparire per sempre. La connessione internet sta, negli ultimi anni, vivendo progressi sempre più marcati. Nel corso di un decennio infatti siamo passati da connessioni che viaggiavano alla velocità di pochi byte al secondo alla situazione attuale in cui si può raggirare anche il Gigabyte al secondo.

Lo sviluppo della rete 5G poi sta permettendo anche di ridurre il gap tecnologico che riguarda il nostro paese, permettendo anche alle zone fino ad oggi ignorate di possedere una connessione internet degna di questo nome. Come accennato però, per riuscire in questo intento, si è dovuti ricorrere allo smantellamento della rete 3G. Se vi stesse chiedendo perché, il motivo è più semplice di quanto sposa pensare.

3G: già iniziato lo smantellamento della rete

 

Lo smantellamento della rete 3G si è reso necessario per lasciare più spazio alla rete 5G. Dunque per evitare che una rete ormai in disuso occupasse frequenze che invece potrebbero risultare utili si è optato per il suo smantellamento. Presto inoltre, a fare la stessa fine, potrebbe toccare anche alla rete 4G.

Ad oggi invece sembra salva la connessione più vecchia tra le nuove tecnologie. Parliamo del 2G che dovrebbe rimanere come infrastruttura di emergenza su cui appoggiarsi in caso di guasti. Il tutto ovviamente mentre all’orizzonte si borsetta l’arrivo del 6G; quando la connessione sarà pronta si potranno raggiungere con estrema facilità velocità cento volte superiori a quelle attuali. Mentre dite addio al 3G dunque preparatevi ad entrare nel nuovo mondo della navigazione internet.