rete 4gMalgrado la nascita della connessione 5G la rete 4G resta ancora la tecnologia più utilizzata per navigare in internet. Tuttavia esiste una vulnerabilità che mette in pericolo la sicurezza di tutti quelli che sfruttano questa connessione. Una falla che già da otto anni, da quando è stata lanciata la linea in 4G, mette in pericolo gli utenti.

Un problema non da poco visto il progressivo smantellamento della linea 3G  per lasciare più frequenze alla neonata rete ultra veloce. La rete 4G dunque, anche quando il 5G sarà completamente diffuso, resterà comunque una rete di supporto per tutti coloro non dovessero possedere un dispositivo in grado di connettersi alla linea che nei prossimi anni ci permetterà la navigazione internet da remoto.

Rete 4G: una falla endemica del sistema

 

Come detto dunque la rete 4G presenta una pericolosa criticità che peraltro risulta endemica nella sua struttura. Grazie alla falla in questione, chiunque potrebbe introdursi nella connessione tra l’host e il provider simulando una normale connessione. Questo gli permetterebbe di monitorare tutte le attività svolte grazie a quella connessione.

Questo comporta che l’hacker che decidesse di utilizzare questa falla potrebbe mettere le mani su tutti i dati, in entrata e in uscita, provenienti dal device connesso alla linea. Il rischio ovviamente e quello che possa mettere la mani sui dati personali dell’utente grazie ai quali potrebbe addirittura svuotargli il conto corrente. Questa falla della rete 4G è l’enzima dimostrazione che l’avvento della linea 5G porterà numerose migliorie sia dal punto di vista tecnico che da quello della sicurezza.