Tesla, Semi, Semi Truck, Model S, Model 3, Model X, Model Y

Tesla sta preparando il debutto per l’uso interno dei Semi Truck. I veicoli elettrici da trasporto saranno utilizzati dall’azienda per movimentare le merci tra lo stabilimento di Fremont e la Gigafactory in Nevada.

In particolare, Tesla sta attrezzando sia gli stabilimenti che il percorso tra le due fabbriche per supportare i Semi Truck. Infatti, all’interno della Gigafactory in Nevada vengono prodotte tutte le batterie e i motori elettrici che poi vengono montati sulle vetture.

L’assemblaggio dei veicoli elettrici invece avviene in California, dove poi vengono effettuati i test. Ecco quindi che il collegamento tra i due stabilimenti è fondamentale per Tesla e per la supply chain dell’azienda. Utilizzando i veicoli elettrici, si stima un risparmio enorme per quanto riguarda il costo per chilometro rispetto ai tradizionali camion con motore a combustione interna.

Tesla utilizzerà i Semi Truck per collegare le proprie fabbriche

I Tesla Semi dovranno coprire gli oltre 400 chilometri che separano le due fabbriche e al tempo stesso dovranno trasportare tonnellate di carico. Per i veicoli da trasporto elettrici non dovrebbe essere un problema affrontare questo viaggio.

Tesla sta sviluppando i Semi Truck per raggiungere i 1000 chilometri di autonomia ma sta implementando l’infrastruttura per facilitare la fase di ricarica e l’assistenza. L’azienda sta assumendo personale ai veicoli pesanti in tutta la California per poter offrire assistenza tecnica ai propri autisti.

Inoltre, questi tecnici potranno servire anche i prossimi clienti di Tesla che hanno ordinato i Semi Truck. Tra questi spicca certamente Walmart che ha piazzato un ordine per oltre 100 camion elettrici. Una commessa all’azienda di Elon Musk è arrivata anche da Pepsi che punta a rendere i propri stabilimenti a zero emissioni.