Pepsi, PepsiCo, Tesla, Tesla Semi

PepsiCo Inc, la multinazionale che tra le altre cose possiede e produce la Pepsi, ha deciso di diventare una azienda a zero emissioni. In particolare, il processo di cambiamento inizierà con uno degli stabilimenti produttivi situati in California e verrà portato avanti anche grazie a Tesla.

L’azienda infatti dovrebbe ricevere da Tesla ben quindici Semi Truck. I veicoli elettrici per il trasporto pesante su gomma saranno consegnati entro la fine dell’anno e permetteranno a PepsiCo di spostare le merci con zero emissioni.

Il progetto di cambiamento della multinazionale americana, però, è molto più ampio. L’azienda prevede di sostituire tutti i propri camion diesel passando ai Tesla Semi nel corso dei prossimi anni.

PepsiCo e Tesla hanno stretto un accordo per i Tesla Semi

Il primo lotto da quindi veicoli rappresenta una sfida sia per Tesla che per PepsiCo. Il brand automotive, infatti, dovrà ottimizzare la produzione per realizzare tutti i veicoli richiesti. In questi anni ci sono stati problemi con i Semi che hanno fatto slittare le consegne. Con una commessa così importante non sono ammessi più errori da parte dell’azienda di Elon Musk.

Ricordiamo che il Tesla Semi è stato presentato ormai nel 2017 e da allora il brand californiano ha lavorato costantemente per migliorare il veicolo. L’inizio della produzione di massa è atteso proprio quest’anno con i veicoli riservati a PepsiCo.

PepsiCo, dall’altro lato, già nel 2017 ha effettuato un ordine iniziale di oltre 100 Tesla Semi. Tuttavia i ritardi hanno comportato che i primi quindici sono attesi solo quest’anno. Se la collaborazione tra le due aziende dovesse andare a buon fine, il numero di camion potrebbe aumentare nel corso dei prossimi anni, man mano che la flotta aziendale virerà sull’elettrico.

Inoltre, l’azienda ha intenzione di effettuare profondi interventi di rinnovamento per i propri stabilimenti al fine di aumentare il livello di energia prodotta da sorgenti rinnovabili. Non è da escludere che Tesla potrebbe essere coinvolta anche in questo processo di cambiamento, rafforzando la collaborazione con PepsiCo.