lol-italia-australia-germania-francia-messico

In questi giorni sta letteralmente spopolando un programma caricato su Prime Video giorno 1 Aprile. Stiamo parlando di LOL, acronimo di Last One Laughing, che letteralmente significa “L’ultimo a ridere“. Come il titolo stesso suggerisce, si tratta di una gara in cui 10 comici famosi, devono resistere in una stanza per 6 ore senza ridere. Naturalmente, in queste 6 ore, ciascuno farà i possibile per far crollare gli altri e vincere. Abbiamo già parlato di come il fenomeno sia esploso sui social e del vincitore di questa edizione in altri articoli. Oggi invece, parleremo delle altre versioni di LOL, ovvero quelle di altri paesi, sempre presenti sulla piattaforma streaming di Amazon.

LOL, lo stesso programma in altri paesi, risulta molto diverso dal nostro

Molte persone hanno apprezzato LOL, e una volta terminate le puntate hanno sentito il bisogno di guardarne ancora. In attesa di una seconda stagione che senza ombra di dubbio si farà, vi consigliamo quali altre versioni dello stesso programma potete guardare. Premetto sin da subito che ogni paese ha le sue differenze e quindi non tutta la comicità presente nelle altre versioni può essere facilmente compresa da noi italiani, e viceversa.

Una delle prime edizioni mai esistite du LOL è quella messicana, che non a caso è presente su Prime con ben due stagioni, a differenza degli altri paesi. Ad ogni modo questa versione sembra essere quella più “caciarona” e meno divertente. Sembra un po’ più interessante la versione tedesca. Per chi ama la stand up Comedy però, la migliore sarà probabilmente quella australiana. L’umorismo australiano è sicuramente più internazionale, di miglior comprensione per tutti e non va ignorato un dettaglio: l’uso dell’inglese. Persino a noi italiani risulterà molto più scorrevole che in altre lingue. Vi consigliamo di guardarlo.

A giorni su Prime, verrà pubblicato anche il LOL francese, pertanto non vi mancherà la possibilità di scegliere. Non sappiamo ancora di nuove versioni e non sappiamo ancora quando andrà in onda la seconda stagione italiana, ma seguiteci ancora per i prossimi aggiornamenti!

Gilda Fabiano
Mi chiamo Gilda Fabiano e sono nata all'inizio degli anni 90, decade che ha condizionato interamente la mia vita. Amo infatti la musica di quel periodo, dal grunge al pop, alla discutibilissima musica disco. Amo gli horror di ogni genere e sin da molto piccola ho iniziato a scrivere. Dapprima storie fantastiche e naturalmente horror, poi poesie, filastrocche, per arrivare ai fumetti. Amo cantare e sono passata a lungo anche attraverso la musica, soprattutto il jazz, ma anche questo influenza da sempre la mia scrittura. Ho iniziato ad apprezzare e scrivere articoli al liceo, quando per un progetto con la scuola, ho portato l'inchiesta sul fosforo bianco a Falluja, con il grandissimo aiuto di Sigfrido Ranucci. Nel 2017 ho deciso di avviarmi alla carriera di sceneggiatrice (per fumetti e non) iscrivendomi alla Scuola Internazionale di Comics di Roma. Durante questo percorso ho intrapreso diverse collaborazioni come articolista e recensore per riviste come Città Nuova, rivista online e cartacea di Roma, e il blog di recensioni cinematografiche chiamato Spoilers & PopCorn,. Oltre a collaborazioni come soggettista e ghost writer per diverse aziende ho anche pubblicato una storia breve a fumetti per la giovane casa editrice Bugs Comics. Continuo a scrivere poesie e racconti e da poco ho intrapreso la collaborazione con Tecnoandroid, di cui sono entusiasta!