nuvola

Una nuvola è, scientificamente parlando, una idrometeora costituita da minute particelle di vapore d’acqua condensato e/o cristalli di ghiaccio sospesi nell’atmosfera grazie a correnti ascensionali o in stato di galleggiamento e, solitamente, non a contatto con il suolo. Questi ammassi di vapore d’acqua si concentrano soprattutto nella troposfera, la zona più bassa dell’atmosfera terrestre in cui la temperatura inizia a diminuire in maniera sensibile raggiungendo, nella zona dei tropici, anche i -90°C. però, grazie ai satelliti che orbitano intorno alla Terra è possibile misurare con estrema precisione le temperature di queste nuvole. In particolare, alcuni scienziati qualche giorno fa, in una nuvola, hanno registrato la temperatura più bassa mai registrata finora: -111°C.

A riportare questa temperatura estrema in questa nuvola è stato il satellite americano NOAA-20 grazie al quale uno scienziato del Natural Environment Research Council ha potuto misurare quella che, a pieno titolo, possiamo considerare la temperatura nuvolosa più fredda mai registrata. Lo scienziato, insieme al suo team ha poi riportato i risultati della propria analisi in uno studio pubblicato su Geophysical Research Letters. La nuvola con questa temperatura estremamente fredda, in realtà, è stata individuata nel 2018 a 400 km a sud di Nauru e già all’epoca, aveva fatto registrare una temperatura bassissima, da record fino a quando, pian piano, risalendo nell’atmosfera, non ha raggiunto i -111°C.

Scoperte come questa indicano che anche le nuvole temporalesche come questa nuvola possono diventare sempre più fredde all’aumentare dell’altitudine. Si tratta di un evento che negli ultimi tre anni si è verificato con particolare frequenza in confronto ai 13 anni precedenti la scoperta di questa nuvola dalla temperatura polare.

FONTEGeophysical Research Letters