sms

È ancora possibile inviare degli SMS del tutto anonimi, tuttavia è doveroso seguire alcuni passaggi fondamentali. Questi sono dei metodi efficaci che permettono l’invio di messaggi anonimi senza essere scoperti senza l’aiuto di app di messaggistica come WhatsApp e Telegram, dove effettuare questa pratica potrebbe risultare alquanto scomodo. Quindi, i vecchi SMS sono ancora estremamente funzionali.

I gestori telefonici mettono ancora al servizio degli utenti delle offerte molto interessanti per tutti quelli che usano gli SMS. Inoltre, potrebbe convenire in alcune situazioni in cui non abbiamo internet a disposizione. È anche importante considerare che gli SMS possono essere inviati in base all’operatore di cui disponiamo. Scopriamo di seguito in che modo inviarli.

 

SMS anonimi: i codici utili per inviarli in base all’operatore che abbiamo

Il primo operatore di cui vi parleremo è TIM. L’operatore più importante d’Italia mette a disposizione dei suoi clienti questa funzione per 30 centesimi ad SMS. Il tutto si potrà fare scrivendo al numero 4933 e inserendo all’interno del testo ANON seguito da uno spazio, il numero del destinatario e il testo.

Parliamo ora di Vodafone. Con l’operatore rosso, il messaggio dovrà essere inviato al numero 4895894 utilizzando S seguito da uno spazio, il numero del destinatario e il messaggio da inviare. Ogni SMS costerà ben 50 centesimi. Questa è la tariffa più esosa.

Continuiamo con WIND. I messaggi anonimi con l’operatore possono essere inviati inserendo nel messaggio questo codice e rispettando rigorosamente gli spazi: *k *#s. Questa è la tariffa più economica, con 15 centesimi a messaggio.

Concludiamo con gli SMS anonimi per i clienti ex TRE. Il messaggio va inserito al 48383 e il costo di ogni messaggio sarà di 30 centesimi.