Google Maps

C’era una volta lo stradario, ma ora non c’è più. Google Maps ha rivoluzionato il modo di raggiungere una destinazione. Sia che l’utente stia guidando un’auto, una bicicletta, un monopattino o le proprie gambe, questa app lo porterà dritto alla meta stabilita.

Google Maps è tra le app più diffuse del suo genere. Chi pensava fosse già completa sotto ogni punto di vista, deve ricredersi. Avreste mai pensato che stanno per arrivare oltre 100 novità per questa piattaforma? Ecco come un navigatore può cambiarti la vita grazie all’IA, l’Intelligenza Artificiale.

 

Oltre 100 novità sono in arrivo su Google Maps

Dopo la recente notizia degli accordi di Google News Showcase con gli editori italiani ecco un’altro aggiornamento, questa volta su Maps.

Sembra un numero esagerato 100 per quantificare le funzionalità che presto saranno aggiunte a Google Maps. Effettivamente questo numero non è corretto perché le novità in arrivo lo superano! “Sedici anni fa, molti di noi viaggiavano tenendo in una mano lo stradario e nell’altra il volante, senza avere a disposizione alcuna informazione sul traffico in tempo reale. Da allora, spinti dalle tecnologie più avanzate di machine learning, abbiamo esteso i confini di ciò che una mappa può fare“. Così ha introdotto le future innovazioni il colosso di Mountain View.

Ecco quali sono le più esagerate che, grazie all’Intelligenza Artificiale cambieranno la vita di tutti gli utenti.

  1. Navigazione al chiuso. Se fino ad oggi era possibile sfruttare la realtà aumentata per farsi guidare da Google Maps in un percorso a piedi all’aperto, presto sarà disponibile anche per gli spazi chiusi. Infatti a breve si potranno ottenere indicazioni dettagliate anche per aeroporti, stazioni ferroviarie, stazioni metropolitane e anche centri commerciali.
  2. Nuovi percorsi ecosostenibili. Un’altra funzionalità davvero speciale saranno proprio i percorsi capaci di ridurre le emissioni del veicolo. Permetteranno quindi di risparmiare carburante e di aiutare l’ambiente. Google Maps in pratica, una volta indicata la destinazione, tra le varie opzioni proporrà anche un’alternativa ecologica. Tutto questo tenendo conto della pendenza di alcuni tratti del percorso, delle curve, del traffico e molto altro.
  3. Qualità dell’aria. Oltre alle previsioni meteo che svelano al viaggiatore le condizioni meteorologiche che incontrerà sul percorso, Google Maps indicherà anche la qualità dell’aria. Questo aggiornamento inizierà a diffondersi sui dispositivi negli States, in India e in Australia.