mac-os-x-steve-jobs-20-anno-twitter-celebra-festa-apple-iphone-macbook-mac

Il sistema operativo macOS – precedentemente chiamato Mac OS X – ha compiuto 20 anni mercoledì 24 marzo 2021. Per celebrare l’occasione, Scott Forstall, ex vicepresidente di Apple, ha deciso di usare il suo account Twitter per congratularsi con Mac OS X.

In un post sul suo account Twitter personale, che non usa spesso, Forstall celebra il 20 ° anniversario di Mac OS X e ricorda quando Steve Jobs ha deciso il nome per la decima versione del sistema operativo Apple.

Apple: Scott Forstall ha lasciato la societá nel 2012

“Ricordo ancora quando ti abbiamo dato il nome. Quando Steve ha inciso una grande X sul muro e ha sorriso.”, ha detto Forstall. Il sistema si chiamava Mac OS a quel tempo, ma Apple stava lavorando a una versione completamente nuova che divenne Mac OS X. Gli utenti Mac di lunga data potrebbero ricordare che le prime versioni di Mac OS X prendevano il nome da grandi felini, ma questo era solo perché Apple utilizzava “Cheetah” come nome in codice per Mac OS X 10.0.

Successivamente, la società ha deciso di utilizzare i nomi dei grandi felini per altre versioni di OS X, come Puma, Tiger e Leopard. Scott Forstall ha lavorato per NeXT con Steve Jobs dal 1992 ed è entrato in Apple nel 1997 dopo l’acquisizione della società. È diventato SVP del software di Apple nel 2003 ed è stato profondamente coinvolto nello sviluppo di iPhone nel 2005, il che ha reso Forstall il “padre di iOS“. Nel 2006 ha assunto la guida anche nello sviluppo di Mac OS X.

Forstall ha lasciato Apple nel 2012 dopo la controversia su Apple Maps in cui la società ha sostituito Google Maps con la propria soluzione cartografica, ritenuta incompleta e difettosa. È stato principalmente sostituito da Craig Federighi, che guida l’ingegneria del software di Apple tutt’oggi.