WhatsApp: 65 milioni di utenti scappati a gennaio, ecco perché

WhatsApp sta provando a fare del suo meglio per crescere ancora, soprattutto dal punto di vista delle funzionalità. Ormai l’applicazione è incline al lancio di aggiornamenti mensili, i quali spesso e volentieri riescono a sorprendere la clientela a colpi di novità molto interessanti.

L’ultimo update ad esempio ha reso possibile effettuare chiamate e videochiamate anche dall’applicazione in versione web, ma questa è un’altra storia. Ultimamente WhatsApp non se la starebbe passando proprio bene, il tutto a causa di una grande problematica. Gli utenti starebbero scappando via a gambe levate e in massa visti alcuni problemi ormai molto noti. Infatti sono oltre 60 milioni i clienti che hanno scelto di optare per Telegram piattaforma che invece sta dimostrando sempre di più di poter crescere in maniera rapida. Ci sono varie cause dietro questa diaspora che sta interessando l’applicazione più famosa al mondo, una delle quali ormai nota da tempo.

 

WhatsApp: gli utenti adesso scappano per due motivazioni, uno è rappresentata dal prossimo aggiornamento

Secondo quanto riportato sarebbero tantissimi gli utenti a voler abbandonare WhatsApp, oltre a quelli che già l’avrebbero fatto. La motivazione sta nel prossimo aggiornamento della privacy che cambierà alcune condizioni. Proprio per questo in molti hanno scelto di migrare altrove, anche se un’altra causa dell’esodo attuale starebbe nelle truffe.

Gli utenti sono ormai stanchi di incontrare all’interno delle conversazioni delle catene che siano portatrici di fake news e soprattutto di inganni. WhatsApp sto provando di tutto per limitare questo fenomeno, il quale purtroppo esiste da tempo. Il tutto non è di certo imputabile alla nota applicazione, ma molti utenti sono ormai esasperati.