Telegram

Tutti ricorderanno Pac-Man, il famoso gioco prodotto dalla Namco nel 1983. Scopo del videogame stile arcade è quello di aiutare la creatura sferica gialla a mangiare più puntini possibili senza cader vittima dei quattro fantasmi. Telegram ad oggi sembra ricordare proprio questo gioco. Dopo il privacy gate dove si è mangiato WhatsApp è di pochi giorni fa la notizia che il servizio di messaggistica istantanea ha preso di mira Clubhouse introducendo nuove funzionalità in concorrenza con questo recente social network.

Tuttavia non è finita qui. La fame di Telegram sembra non placarsi mai e ora ha preso di mira Twitch. Ecco cosa succederà a breve e a cosa stanno puntando gli sviluppatori di questo software libero.

 

Telegram annunciando un aggiornamento ne svela uno futuro alquanto pericoloso per Twitch

Pavel Durov, CEO di Telegram, qualche giorno fa, utilizzando il suo canale ufficiale si è lasciato scappare un’indiscrezione che ha stupito molti. Dopo aver annunciato un nuovo aggiornamento ne ha svelato uno futuro pericoloso per Twitch, la piattaforma streaming televisiva del web per eccellenza.

“L’aggiornamento di oggi porta con sé la possibilità, per tutti gli utenti, di gestire una stazione radio (più avanti in primavera: stazione TV)”. È quanto Durov ha comunicato circa la nuova funzionalità introdotta. Ma quello che ha fatto forse rizzare i capelli ad Amazon, proprietaria di Twitch, è ciò che ha scritto tra parentesi.

Forse Telegram sta pensando di inserirsi nel mondo delle dirette streaming? Sicuramente il settore promette bene e il numero di utenti che ad oggi utilizzano questa app è molto appetibile. Nondimeno non è zona facile. La scelta di inserirsi nel mondo social appare strategica, ma quella di scegliere il mondo della TV pare molto più arzigogolata.

Chissà come andrà, per ora non ci è dato sapere altro se non le poche e sintetiche parole pubblicate scritte sul canale ufficiale dell’app. Intanto gli utenti possono godersi le nuove funzionalità in stile Clubhouse già su Telegram e senza dover aspettare di essere accettati o invitati.