Suburra 4: si riaccende una luce di speranza sulle nuove stagioni

Suburra è in assoluto una delle molteplici serie televisive Italiane che hanno riscosso un forte successo in Italia e all’estero. Il finale della terza stagione, che ha messo definitivamente un punto allo show, ha lasciato a bocca aperta centinaia di migliaia di persone. A tal proposito, malgrado la morte di uno dei due personaggi principali, negli ultimi giorni migliaia di fan hanno richiesto a gran voce la pubblicazione di nuovi episodi.

Nonostante la richiesta possa essere legittima, purtroppo il problema risulta essere mal posto. La storia di Spadino ed Aureliano, di fatto, si è definitivamente conclusa con il rilascio su Netflix della terza stagione ed ultima di Suburra. Nel corso della serie televisiva, la parte losca e malfamata di Roma è stata ampiamente esplorata e, di certo, non vedremo mai dei nuovi episodi che riprendono da dove la terza stagione ci ha lasciati. Ciononostante, però, negli ultimi giorni sono apparse online delle buone notizie. Scopriamo di seguito tutti i dettagli.

Suburra: in arrivo uno Spin-Off della serie?

Nonostante la storia di Suburra si sia definitivamente conclusa con il rilascio della terza stagione, negli ultimi giorni Netflix si è mostrata decisa a non abbandonare del tutto lo show. Recentemente, infatti, sono emerse alcune ipotesi relative alla realizzazione di un possibile Spin-Off. Riportiamo inoltre di seguito le recenti dichiarazioni di Ezio Abate, sceneggiatore della serie TV:

“Sicuramente ci piacerebbe lavorare a uno Spin-Off. Abbiamo passato cinque anni della nostra vita immersi in questo racconto ed è un grande dispiacere lasciarlo adesso. Il mondo è talmente ricco che ci sono personaggi, punti di vista, storie che abbiamo raccolto e che sarebbero adatti per uno Spin-Off. Il problema dello Spin-Off e sempre quello di trovare un’identità nuova e originale rispetto alla storia di partenza. Un esempio può essere Better Call Saul che da Spin-Off di Breaking Bad ora ha raggiunto livelli anche superiori a quelli della serie madre. Magari ci fossero queste opportunità”.