Google, Pixel 6, Pixel 5, Pixel 5a, Android 11, Android 12

Quando si sente parlare di beni di prima necessità subito si pensa a cibo, acqua, riscaldamento, energia elettrica. Oggi però nessuno uscirebbe di casa senza il suo fedelissimo smartphone. Che sia l’ultimo modello uscito o un pezzo di antiquariato, il cosiddetto telefonino è ormai entrato a far parte di quelle cose indispensabili. Ecco perché il Governo sta pensando di introdurre il Bonus Telefono 2020: un emendamento che garantirebbe alle famiglie con un reddito inferiore ai 20 mila euro, di accedere ad un “kit digitale” composto da uno smartphone connesso a internet. E non è tutto. Pare che questo bonus comprenda anche un abbonamento a due testate giornalistiche. Il tutto potrebbe avvenire in questo 2021.

 

Bonus Telefono 2020: in cosa consiste e chi potrà farne richiesta

Una nuova idea del Governo, che potrebbe a breve essere inserita nella nuova legge di bilancio, garantirebbe connessione internet e uno smartphone alle famiglie che non possono permetterselo. Questo grazie al Bonus Telefono che comprenderà un “Kit digitalizzazione” volto a garantire un pacchetto digitale essenziale (come suggerisce il nome) a tutte le famiglie con un ISEE inferiore ai 20 mila euro.

Non è ancora stato approvato, ma pare essere già pronto per andare al voto nei pressi giorni.

Tolto ogni dubbio su chi potrà farne richiesta, molti si chiederanno quali smartphone potrebbero rientrare nel Bonus Telefono 2020 e cosa comprenderà il “Kit digitalizzazione”.

Se al primo dubbio ancora non ci sono risposte certe, qualche informazione in più è trapelata su cosa sarà offerto nel kit del Bonus Telefono.

 

Cosa comprenderà il “Kit digitalizzazione”

Il Governo ha pensato ad una soluzione che dovrebbe comprende:

  1. Un telefono gratis con formula in comodato d’uso e applicazione IO preinstallata;
  2. Un anno di internet gratis;
  3. Un abbonamento a due testate giornalistiche.

Un’iniziativa da 20 milioni di euro che saranno stanziati nel corsi di questo 2021. Molto utile soprattutto in periodi come questi dove i contatti con le persone care avvengono soprattutto in digitale.

Il Bonus Telefono 2020 dovrebbe accorciare le distanze tra chi si può permettere l’ultimo smartphone e chi, invece, non può permettersi nemmeno un piano voce e dati. Inoltre renderà sempre più efficace e diffuso il sistema di allerta Covid-19 con l’applicazione Immuni.

Una buona notizia quella del Bonus Telefono 2020. Un kit di digitalizzazione per tutti coloro che hanno un reddito inferiore ai 20 mila euro. Sarà necessario lo Spid e ovviamente non avere un contratto di connessione internet a casa o di telefonia mobile attivi.