blank

Google ha condiviso diversi dati che riflettono il recente miglioramento applicato a Chrome: il browser Android ha ridotto l’utilizzo della memoria, una maggiore stabilità e un avvio notevolmente ridotto, sempre secondo Google. I miglioramenti sono stati introdotti con la versione M89 di Google Chrome.

Parlare di Google Chrome di solito porta alla mente due fatti: che è il numero uno in uso e che il suo consumo di risorse è solitamente elevato. Google è consapevole del desiderio divorante per la sua app, non invano l’ha ottimizzata con ogni versione. Prima con la base Chromium; quindi aggiungendo le ottimizzazioni alle versioni Canary, Dev e stabile. Ma le ottimizzazioni sono davvero evidenti? Google ha comunicato le sue modifiche più recenti al codice Chrome.

Chrome su Android è più veloce nell’avvio e nel caricamento delle pagine

Poche app di Chrome si aggiornano tanto quanto Chrome. Le versioni di prova, infatti, ricevono aggiornamenti quasi giornalieri, il tutto per anticipare piccoli miglioramenti e novità al fine di renderle stabili. Con questo, la scarsa ottimizzazione del browser è stata ridotta, soprattutto sui telefoni cellulari.

Come ha spiegato Google nella pagina Chromium, la versione Open Source del browser che funge da base per Chrome e il resto delle applicazioni che ne utilizzano il codice, il browser per Android ha fatto un grande salto grazie a varie modifiche al codice:

  • Avvio più veloce del 13% . Chrome non carica completamente le schede salvate, ma salva piuttosto una versione più leggera (“Schede liofilizzate”) mentre i siti Web completi vengono scaricati in background. Detta versione leggera è altrettanto funzionale.
  • 2% più veloce nel caricamento delle pagine.
  • Riduzione del 5% del consumo di memoria.
  • Miglioramento del 7,5% all’avvio . Questo vale per l’applicazione in generale, non solo quando Chrome aveva le schede caricate prima della chiusura.
  • Chrome a 64 bit per cellulari con Android 10 e più di 8 GB di RAM ha visto il caricamento delle pagine migliorare dell’8,5% con una fluidità di scorrimento del 28% maggiore e una minore latenza dei tasti.
Google ha ottenuto la maggior parte dei miglioramenti scaricando Chrome da “bundle” o APK divisi per varie versioni e modelli di telefoni. Grazie a questa ottimizzazione il browser è più adattato ai requisiti hardware; con conseguente miglioramento dell’esperienza.

Tutti i dati offerti da Google sono stati acquisiti dalla società per quanto riguarda le versioni di Chrome precedenti a M89. Questa versione è ora disponibile su base stabile.