elon-musk-tesla-accusa-valore

Tutti noi, o perlomeno chi segue da vicino le avventure dell’uomo, sa che Elon Musk non è un uomo d’affari comune. È particolarmente eccentrico e non smette mai di dimostrarlo soprattutto su Twitter dove i suoi post causano spesso situazioni particolari. Uno di questi tweet riguarda il fatto che secondo lui il valore delle azioni di Tesla era troppo alto.

Cosa è successo in seguito a queste parole? I valore del marchio fondato da Elon Musk è sceso di molto. Non si può certo dire di molto a livello generale, ma si parla di una perdita per gli investitori di 13 miliardi dollari. Questo è accaduto il primo maggio dell’anno scorso e qualcuno non l’ha presa esattamente bene.

 

Elon Musk ha tirato su di sé le furie di un investitore

Chase Gharrity è l’azionista che non è stato affatto felice di vedere questa perdita di valore tanto che sta cercando di portare avanti una denuncia che lo accusa di aver violato un accordo fatto in precedenza con un ente statunitense, il Securities and Exchange Commission. Secondo l’accusa è stato causato un danno finanziario ai danni di Tesla e proprio Elon Musk, insieme agli altri dirigenti della società, dovrebbero pagare i danni.

Non è la prima volta che Elon Musk si trova a doversi difendere a causa delle sue parole sui social network tanto che finora ha dovuto pagare 20 milioni di dollari in multe civili. A questo giro ha dato l’ok ai suoi avvocati per esaminare quello che è successo. Non è chiaro come tutto questo dovrà andare avanti, ma sicuramente non sarà l’ultima volta che vedremo tweet particolari.