Sky esagera e batte Mediaset con l'abbonamento completo da 34,90 euro

La settimana che si apre potrebbe portare a novità importanti sul fronte dei diritti tv per la Serie A, in una battaglia tra le due contendenti ancora molto aperta. Allo stato attuale, Sky e DAZN sono ancora in partita per l’acquisizione dei diritti televisivi per il prossimo triennio del massimo campionato.

 

Sky ed Amazon, il servizio disponibile gratis per tutti i clienti

Sky però non si muove soltanto nel campo dei diritti televisivi. Forte della sua radicata presenza nel mondo televisivo, la pay tv cerca di estendere i proprio servizi per gli utenti. Come già fatto negli ultimi mesi, Sky ha da poco ufficializzato una partnership che si rivela strategica.

Per offrire ancora più servizi al suo pubblico, la piattaforma satellitare ha raggiunto un accordo con Amazon. L’accordo nasce in seguito a due altre partnership dal carattere strategico: la prima siglata con Netflix, la seconda con Mediaset.

In nome di quest’incontro tra due delle principali realtà operative nel nostro paese, gli utenti di Sky potranno accedere al servizio Prime Video attraverso il loro decoder Sky Q. Chi possiede il dispositivo di nuova generazione della tv satellitare avrà la possibilità – previa attivazione di un account Amazon Prime – di gustarsi tantissime serie tv e tanti film in esclusiva.

L’avvicinamento tra Sky ed Amazon ha anche altri risvolti. Come noto, Amazon ha acquistato da poco un pacchetto minoritario per i diritti tv delle prossime edizioni Champions League. Non è da escludere quindi che proprio con Sky potrebbero a breve nascere delle offerte in cooperazione.