Payday 3, Microsoft, Xbox Series X, Xbox Series S, Game Pass, Xbox One

Lo sviluppo di PAYDAY 3 si è rivelato più problematico del previsto. I ragazzi di Starbreeze Studios però sono ottimisti e lo scorso 16 febbraio hanno confermato che il titolo potrebbe uscire tra il 2022 e il 2023.

Secondo le dichiarazioni del CEO Tobias Sjögren, la software house infatti sta per chiudere un accordo con un publisher che curerà la distribuzione. La firma dell’accordo è prevista entro fine anno ma al momento non ci sono dettagli in merito. Tuttavia, grazie alle dichiarazioni rilasciate, possiamo ipotizzare che questo partner potrebbe essere Microsoft.

L’azienda di Redmond assumerebbe un ruolo molto più importante di quello di un semplice publisher. Microsoft infatti potrebbe finanziare direttamente PAYDAY 3 e aiutare la software house nel completamente del titolo. In questo modo i problemi finanziari di Starbreeze Studios sarebbero risolti e lo sviluppo potrebbe procedere senza problemi.

I problemi di PAYDAY 3 sembrano finiti

Inoltre, il vantaggio di legarsi all’ecosistema Xbox permetterebbe al gioco di debuttare all’interno del GamePass già dal giorno dell’uscita. Questo aumenterebbe sensibilmente il numero di utenti disposti a provare il gioco. Infatti Starbreeze Studios condivide la visione di Microsoft dei giochi come servizi da offrire agli utenti.

Al momento questa notizia non è stata confermata dalle parti coinvolte, ma i rumor si stanno facendo sempre più insistenti. Come si può leggere su Reddit, più di una fonte sembra indicare questa possibilità tra cui anche alcuni informatori definiti come insider.

Se Starbreeze Studios alla fine dovesse entrare entrare nell’ecosistema Xbox Game Studios, si affiancherà a software house del calibro di Ninja Theory, Obsidian Entertainment, Playground Games e Bethesda.