Android Auto

Android Auto si continua a rinnovare. Molti utenti stanno segnalando due super novità.  Una riguarda la nuova interfaccia grafica per le app musicali e l’altra invece è la scorciatoia “Personalizzazione”. Ecco nel dettaglio di cosa si tratta.

 

Due novità si stanno diffondendo su Android Auto di molti utenti

Sono diversi gli utenti che stanno segnalando che, sull’app di Android Auto, tra le varie icone ne è comparsa una in più: “Personalizzazione“. A livello di funzionalità non cambia nulla. Infatti prima tenendo premuto a lungo una qualsiasi icona si accedeva alla modifica dell’ordine delle icone sulla home di Android Auto scegliendo quali tenere e quali no. Diversamente adesso è stata aggiunta un’icona specifica sulla schermata iniziale che rende molto più facile raggiungere questa funzionalità.

Le novità però non sono finite qui. L’altra riguarda l’interfaccia grafica delle app musicali. Prima di questo aggiornamento i menù erano organizzati in altri sotto-menù ed era macchinoso selezionare il contenuto desiderato. Con questa nuova interfaccia a schede Android Auto ha introdotto delle scorciatoie rapide nella zona inferiore dell’app. Queste permettono di raggiungere più facilmente i diversi contenuti proposti dall’app rendendone l’utilizzo più funzionale.

Purtroppo questa novità per ora sembra essere compatibile sono con due applicazioni. Una doveva essere per forza l’app musicale di Google, YouTube Music. L’altra invece è Spotify. Sicuramente questa funzionalità arriverà anche per tutte le altre al prossimo aggiornamento utile.

Occorre precisare però che chi ha già accesso a queste due novità su Android Auto non ha aggiornato l’app secondo procedura tradizionale. Infatti lo ha fatto direttamente dal server. Quindi potrebbe essere necessario un po’ di tempo prima che queste diventino disponibili per tutti.

Tuttavia gli altri utenti possono beneficiare già di un importante aggiornamento di Android Auto che ha reintrodotto le routine di Google Assistant e diverse app di messaggistica tra cui WhatsApp.