Vodafone

Vodafone potrebbe a breve riservare importanti novità per tutti i suoi clienti sul versante delle connessioni. Il gestore inglese punta oramai gran parte dei suoi investimento per la nuova tecnologia del 5G. Tale realtà ha però una conseguenza molto pratica.

 

Vodafone, il provider si prepara alla staffetta tra 5G e 3G

Primo tra i gestori a far partire la sperimentazione del 5G, in questo 2021 Vodafone vuol far crescere ancora di più la copertura delle nuove reti internet. Nel corso dei prossimi mesi, il gestore estenderà il 5G in tante città di Italia. L’arrivo del 5G in importanti centri della nazione porterà però ad una parziale e proporzionale operazione di dismissione per il 3G. 

Gli investimenti sempre più massicci che Vodafone prevede con il 5G avranno come causa un abbandono degli sviluppi per la tecnologia del 3G. A breve le linee internet di vecchia generazione potrebbero non essere più disponibili per gli utenti. Lo stesso operatore inglese si è dato una sorta di timeline. 

In alcune aree d’Italia la dismissione del 3G dovrebbe divenire realtà già a partire dal prossimo 28 Febbraio. In linea generale, Vodafone cercherà di spostare l’asset delle sue connessioni entro la fine dell’anno, eliminando probabilmente per tutti i clienti la possibilità di navigare sotto rete 3G.

Ovviamente il gestore andrà a tutelare la continuità delle connessioni. Onde evitare problemi di copertura, la stessa compagnia telefonica si impegnerà nei prossimi mesi a potenziare la copertura del segnale 4G in tutta la penisola. Proprio il 4G sostituirà il 3G come qualità base di connessione.