Monete e banconote: un minimo dettaglio rende questi contanti preziosi

Molti di voi custodiscono, in casa o nel portafoglio, monete e banconote senza saperne però il possibile valore che ognuna di queste può avere. Noi di Tecnoandroid vi consigliamo di tenere gli occhi ben aperti e vi dimostriamo subito il perché.

Monete e banconote: la riscoperta delle lire e gli Euro

Iniziamo subito dalle banconote. Tra queste vi sono:

50 euro

Un errore sul filo di sicurezza (anziché 50 euro vi è la scritta 100 euro), dona alla banconota un valore di ben 350 euro.

100 euro

La carta da 100 a volte presenta un errore di taglio che ne aumenta il costo di circa 200/250 euro.

5 euro

Anche delle semplici banconote da 5 possono raggiungere i 100 euro grazie a dei numeri di serie particolari. Dunque controllate le prime sei cifre e la lettera che indica lo Stato di emissione (per l’Italia è la lettera S).

Passando invece alle monete troviamo:

2 euro di Grace Kelly

2 euro realizzati nel 2007 dal principato di Monaco per i 25 anni di morte di Grace Kelly ad oggi parte dai 2.000 fino ai 2.500 euro.

2 euro del Vaticano

Nel 2005 invece vennero realizzate dallo Stato del Vaticano 100mila monete da 2 euro per festeggiare la Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia. Nel 2021 questa ha raggiunto i 300 euro.

5 lire del 1955

Passiamo ora al mondo delle Lire. Tra le più ricercate scoviamo quelle da 5 appartenenti al periodo degli anni ‘50. Per queste i collezionisti pagherebbero ben 2.000 euro.

50 lire del 1958

La moneta che rappresenta il dio Vulcano nudo che batte il metallo sull’incudine, se tenuta nelle giuste condizioni, può valere anche 2.000 euro.