windows 7

Ciò che è accaduto con Windows XP pare si stia ripetendo con Windows 7. Di fatto, nonostante il suo supporto sia terminato, ci sono ancora 100 milioni di utenti che usano Windows 7, ma tutto questo sempre secondo dati non ufficiali. Microsoft, è da molto tempo che non rilascia i dati di adozione del vecchio sistema operativo, ma comunque ZDNet ci ha tenuto a raccogliere le cifre di diverse regioni. Dunque, sono ancora attivi 100 milioni di utenti su Win 7, senza considerare che il supporto non è affatto sicuro.

Riuscire a ricavare esattamente i numeri di utenti in Windows 7 è davvero molto complicato. Ci sono diversi siti che provano ad essere affidabili da questo punto di vista, ma comunque usano dei metodi più o meno efficaci, che spesso danno risultati analoghi. Di fatto, non è facile scoprire quali sono i PC Windows che eseguono magari altre versioni del sistema operativo.

 

 

Windows 7: i numeri a cui affidarsi sono quelli della casa madre

Dunque, come detto anche sopra, i numeri più affidabili sono quelli della casa madre, ed anche in tal caso ci dovrebbero essere delle differenze con le adozioni reali dei vari SO. Secondo Microsoft, Windows 10 ha una base pari a 1,5 miliardi di utenti. Mentre, secondo NetMarketShare, StatCounter e il Digital Analytics Program del governo USA, Windows 7 ha quote di mercato pari rispettivamente al 21,7%, 17,7% e 7%.

Anche con la stima del governo americano, che risulta essere quella maggiormente conservativa, ci sono almeno 100 milioni di utenti che utilizzano questo ormai antiquato sistema operativo, non più sicuro già da un anno circa. È un numero davvero molto alto di utenti, ma comunque si è abbassato di molto, rispetto ai 200 milioni cdi computer con un’installazione di Win 7 attiva nel 2019.