Come minacciato all’inizio di dicembre, CD Projekt SA è stato portato in tribunale negli Stati Uniti per aver affermato che lo stato pieno di bug delle versioni PS4 e Xbox One di Cyberpunk 2077 fosse nascosto agli investitori, causando loro perdite. Ora la società ha risposto riconoscendo la class action, con una breve dichiarazione in cui si afferma che si difenderà con vigore.

Tutti i dettagli su ciò che è successo

La class action si riferisce al rilascio di Cyberpunk 2077 su PS4 e Xbox One, che andava da incredibilmente buggato a letteralmente ingiocabile. I problemi riscontrati dai giocatori su queste console hanno portato CD Projekt Red a pubblicare una dichiarazione che invitava i giocatori scontenti a chiedere un rimborso e in seguito ha indotto Sony a rimuovere il gioco dal PlayStation Store in una mossa rara. Questi problemi hanno fatto precipitare i prezzi delle azioni CD Projekt, con i fondatori della società che hanno perso circa $ 1 miliardo di valore dalla loro quota comune.

CD Projekt ha già ricevuto critiche da molti all’interno della comunità di gioco per aver fornito solo copie di revisione anticipate su PC, il che significa che i numerosi problemi su PS4 e Xbox One non sono venuti alla luce fino al rilascio al dettaglio del gioco.

La class action sostiene che “(1) Cyberpunk 2077 era praticamente ingiocabile sui sistemi Xbox o Playstation di attuale generazione a causa di un numero enorme di bug; (2) di conseguenza, Sony avrebbe rimosso Cyberpunk 2077 dal Playstation Store, e Sony, Microsoft e CD Projekt sarebbero costrette a offrire rimborsi completi per il gioco;

(3) di conseguenza, CD Projekt subirebbe un danno alla reputazione e al patrimonio; e (4) di conseguenza, le dichiarazioni degli imputati sulla sua attività, operazioni e prospettive , erano materialmente falsi e fuorvianti e / o privi di una base ragionevole in tutti i momenti rilevanti. Quando i dettagli veri sono entrati nel mercato, la causa sostiene che gli investitori hanno subito danni.

La causa è stata intentata da investitori rappresentati dallo studio legale Rosen di New York, specializzato in casi di titoli come questi. “Gli azionisti di CD Projekt hanno l’opportunità di recuperare le perdite sugli investimenti”, si legge nella pagina del caso di azione collettiva dell’azienda.