copertura 5G

La telenovela legata alla protesta contro il 5G oggi aggiunge un nuovo tassello alla conta, l’ultima trovata di coloro che infatti vedono un complotto dietro l’installazione della nuova rete temendola nociva per la salute, vede l’acquisto di una gabbia di faraday per proteggersi contro le fantomatiche onde dannose con un risultato tutto da ridere per non dire a dir poco ridicolo.

Per chi non lo sapesse la gabbia di faraday è un dispositivo ovviamente con la forma di una gabbia che, grazie alla sua struttura metallica, riesce a bloccare completamente il passaggio di un qualsiasi campo elettrico o magnetico, e di conseguenza anche le onde elettromagnetiche, le quali per l’appunto sono composte da entrambi i campi.

L’acquisto è costato all’incauto utente alcune centinaia di euro ma non ha prodotto il risultato sperato, l’errore è probabilmente dovuto ad una mancata conoscenza sia del prodotto che delle leggi della fisica basilari, vediamo il risultato.

No WiFi no party

Sostanzialmente l’unico risultato ottenuto è stato il mancato funzionamento corretto del modem wifi rinchiuso all’interno della gabbia, la quale ovviamente ha ostacolato il passaggio delle onde privando ogni dispositivo ad esso connesso di una connessione a internet.

Si tratta di un errore banale ma su cui molti speculano, alcuni infatti, spacciando il dispositivo come una schermatura contro le onde elettromagnetiche, cercando di rifilarlo a chi ha poca conoscenza in materia a qualche centinaio di euro, una truffa bella che buona.

Ricordate che il 5G non è pericoloso per la salute, le frequenze che esso adopererà sono infatti state usate per anni dalla televisione digitale terrestre, la quale presto le libererà col passaggio al DVB-T2.